Top

Lettere dall'Italia

Cantuccini

Cantuccini Toscani IGP alle mandorle

La Storia Il nome dei biscotti alle mandorle più celebri della Toscana proviene dal termine latino “cantellus”, che significa “pezzo o fetta di pane”. A partire dal XIV si verificò una vera e propria rivoluzione in Toscana: il cosiddetto “boom dello zucchero”, risultato della coltivazione della canna da zucchero in Europa Meridionale. I cantucci comparvero per la prima volta alla corte dei Medici durante il Rinascimento, ma ancora non contenevano mandorle. Queste arrivarono solamente nel Novecento! Il cantuccino toscano IGP ha forma obliqua, è lungo fino a 10 cm e contiene almeno il 20% di mandorle intere sgusciate (non pelate). L’impasto è semplicissimo: farina, zucchero, uova fresche, burro e miele. E mandorle, ovviamente. I cantuccini sono buonissimi consumati soli, oppure accompagnati da un buon tè o caffè. Tuttavia, la tradizione più diffusa e conosciuta prevede di tuffarli in un bicchiere di vin santo. Salute!

Informazioni

Denominazione prodotto Cantuccini alle mandorle Peso 300 g
Ingredienti Farina di grano tenero tipo 0, zucchero, mandorle 22%, uova, tuorlo d 'uovo, burro, latte intero in polvere, miele, sale, agenti lievitanti: carbonati di sodio, carbonati di ammonio, aromi. Può contenere tracce di soia e altra frutta a guscio.
Produttore Asolo Dolce S.p.A.
Stabilimento di produzione Via G. di Vittorio 22/24-50067 Rignano sull'Arno-Firenze
Modalità di conservazione Conservare in luogo fresco e asciutto, al riparo da fonti di calore.Una volta aperto consumare nell'arco di sette giorni.
Valori Nutrizionali
(per 100 g)
Energia in kJ 1905
Energia in kcal 454
Grassi 18 g
di cui acidi grassi saturi 3,2 g
Carboidrati 59 g
di cui zuccheri 30 g
Proteine 12 g
Sale 0,5 g
Codice EAN 8019730080567