Top

Lettere dall'Italia

Aceto balsamico di Modena IGP

La Storia Gli antichi Romani cuocevano il mosto d’uva e lo usavano come medicinale, condimento e dolcificante. L’arte di produrre questo speciale aceto si sviluppa presso la corte estense, nel territorio di Modena, durante la fine del XIII secolo, ma il termine “aceto balsamico” compare per la prima volta nel 1747 nei registri di cantina dei duchi d’Este. L’autentico aceto balsamico di Modena è composto per il 20% da mosti d’uva cotti e concentrati, aceto di vino e aceto vecchio di almeno 10 anni. Invecchiando l’aceto in botti di legno pregiato per almeno 60 giorni si ottiene un prodotto di colore bruno intenso, dal sapore agrodolce e delicato che ricorda la frutta sotto spirito. Un distillato di uve, sapienza e tradizione, da assaporare in abbinamento a piatti di verdura, carni, risotti, dessert e formaggi. https://www.consorziobalsamico.it/aceto-balsamico-di-modena/storia-abm/

Informazioni

Denominazione prodotto Aceto bals.Modena IGP ML.250 Volume 250 ml
Ingredienti Mosto d'uva cotto (57%), aceto di vino. Contiene solfiti.
Allergeni Contiene solfiti.
Modalità di conservazione Conservare in luogo fresco ed asciutto al riparo da luce solare e fonti di calore.
Valori Nutrizionali valori medi per per 100g energia 225 Kcal ( 941.4 Kj ) ,grassi 0,1 g (di cui acidi grassi saturi 0 g ) ,carboidrati 51,20 g (di cui zuccheri 51,20 g ) ,proteine 0,01 g ,sale 0,37 g
Codice EAN 8019730080093